PROPOSTE PER UN FINE SETTIMANA UGGIOSO

Le ferie sono già iniziate per qualcuno, per altri stanno arrivando, per tutti un fine settimana di Luglio è da passare all’aria aperta per godere del sole, ma se il cielo è nuvoloso?

se come oggi a padova, la temperatura non supera i 25 gradi?

ecco un paio di proposte interessanti per fare una gita all’insegna della cultura, al riparo da eventuali temporali estivi che sembrano imminenti, almeno qui allo showroom bado di Capriccio.

 

 

 

 

Fossili mai visti!


Fonte: www.veneto.to portale del turismo della Regione Veneto



Le nuove sensazionali scoperte provenienti dallo storico sito della Pesciara di Bolca

 

In mostra al Museo di Storia Naturale di Verona i fossili più spettacolari e significativi, tra cui alcuni del tutto nuovi alla scienza, rinvenuti durante la campagna di scavo 2004-2010 presso lo storico sito della Pesciara di Bolca e nell’area circostante.

Oltre 3700 nuovi reperti esposti in un allestimento speciale che prevede anche una sezione espressamente dedicata al pubblico più giovane.

Gli scavi a Bolca, realizzati grazie al finanziamento della Regione Veneto e del Comune di Verona, in base alla L.R. n. 7 del 30 giugno 2006 “Interventi per la valorizzazione del patrimonio culturale di Bolca” per sostenere gli scavi scientifici e per valorizzare il patrimonio culturale paleontologico di Bolca, interesseranno il Museo di Storia Naturale anche per i prossimi cinque anni (2011-2015).

Da maggio a ottobre 2011 con i seguenti orari:
- dal lunedì al giovedì dalle 9.00 alle 17.00
- sabato, domenica e festivi dalle 14.00 alle 18.00
- venerdì chiuso

 

Verona museo fossili
 

Il Medioevo delle Dolomiti


Fonte: www.veneto.to portale del turismo della Regione Veneto



A Feltre in mostra i tesori degli antichi ospizi della val Cordevole

 

Saranno le sale del Museo Diocesano di Feltre ad ospitare, dal 5 novembre al 30 agosto, la mostra che rievoca un’epoca di pellegrinaggi, ospitalità, fede e arte.

Verso la metà del XII secolo, in tutta Europa erano diffusi gli ospizi, strutture votate all’assistenza e all’ospitalità e aperte giorno e notte a tutti i bisognosi, senza distinzioni di origine, stato sociale, censo o religione. La Val Cordevole, stretto e profondo canale di collegamento tra il Bellunese e l’Agordino che solca l’intera catena delle Dolomiti venete, vanta una lunga tradizione di ospitalità, che ha lasciato un vasto patrimonio di testimonianze storiche e artistiche. Questi tesori vengono svelati al grande pubblico per la prima volta in un’esposizione che ne ricostruisce il contesto attraverso una serie di pannelli didattici.

Particolarmente pregiate sono le pergamene miniate, provenienti da quegli antichi hospitali e successivamente confluite negli archivi della Certosa di Vedana. Accanto ad esse, figurano due preziosi codici che appartenevano al Capitolo dei Canonici di Belluno, oggi conservati presso la Biblioteca Lolliniana del Seminario Gregoriano di Belluno: un Antifonario della metà del XIV secolo e una rara Divina Commedia dello stesso periodo, entrambi decorati con ricercate miniature.

A margine dei manoscritti, nelle sale del Museo, il percorso si snoda attraverso dipinti e sculture di proprietà della Certosa, che ne documentano la ricchezza culturale nel corso dei secoli. Tra questi, la tavola quattrocentesca di artista tedesco e i Dodici apostoli del 1645 provenienti dalla chiesa di San Gottardo, un’icona veneto-cretese, il busto-reliquiario di San Silvestro giunto a Vedana dalla Certosa di Firenze, i capolavori di Sebastiano Ricci.

 

Info: Il museo è aperto il venerdì, il sabato e la domenica col seguente orario: 9-13 e 14-18. Per i gruppi che prenotano la visita guidata è prevista l’apertura anche
Ingresso: 4 euro. Per i gruppi: 3 euro.

 

La redazione del portale non risponde di eventuali variazioni di date e programma.


 

feltre museo medioevo
 
Tag: intrattenimento, Notizie - permalink.

Lascia un commento con facebook

Lascia un commento dal sito

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>